Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell’informazione - PSR - Provincia Autonoma di Trento

Anagrafica Misura
Regione: 
Provincia Autonoma di Trento
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR P.A. Trento - Versione 4 approvata con decione della Commissione Europea C(2009) 10338 del 17/12/2009

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura si propone di:

  • migliorare il livello di professionalità e di competitività delle imprese agricole e forestali;
  • favorire una formazione continua, contestualizzata, individualizzata e interattiva;
  • migliorare il livello di conoscenza e di capacità degli agricoltori e dei selvicoltori in merito alla progettazione dello sviluppo aziendale e all’utilizzo dei fondi comunitari e nazionali, tramite interventi “su misura” per gli imprenditori;
  • promuovere la realizzazione di progetti dimostrativi collegati ad attività formative, destinati a mostrare la fattibilità e la validità di nuove tecniche agricole;
  • diffondere la conoscenza di nuove tecniche agricole anche attraverso l'operato di tecnici divulgatori.

La misura intende realizzare la formazione e l' informazione  attraverso l' attivazione :

  • corsi di formazione;
  • seminari;
  • workshop;
  • progetti dimostrativi correlati alle attività formative e informative.

L' Azione si divide 2 azioni:

1) Attività Formative

  • Azione 1.1 Interventi formativi per giovani imprenditori agricoli.
  • Azione 1.2 Attività di formazione, riqualificazione ed aggiornamento degli operatori agricoli e di imprese forestali.
  • Azione 1.3. Azioni formative nel campo agroalimentare e ambientale

2) Attività di informazioni.

  • Azione 2.1. Attività di informazione per tecnici agricoli e forestali.
  • Azione 2.2. Seminari per operatori agricoli e forestali.
Interventi ammissibili: 

Azione 1.1) I corsi saranno impostati con percorsi modulari che si propongono di formare una figura professionale unica dal punto di vista formativo, le cui competenze possano però essere ottenute attraverso un cammino personalizzato che valorizzi gli ambiti di competenza di ciascun partecipante e ne recuperi sotto forma di crediti formativi ogni esperienza utile a supportare l’obiettivo da raggiungere.

Azione 1.2)  Le attività di formazione, riqualificazione ed aggiornamento degli operatori agricoli e forestali comprendono iniziative, di durata minima pari a 20 ore, che devono formare e/o aggiornare tempestivamente gli utenti relativamente a tutte le materie e le problematiche di interesse agricolo, tecnico-economico, ambientale ed eventuali argomenti connessi.

Azione 1.3)  Al fine di promuovere la sensibilizzazione e la formazione degli operatori agricoli e forestali sui metodi di produzione compatibili con le esigenze della tutela ambientale, con la cura dello spazio naturale e la difesa della salute potranno essere organizzati corsi di durata minima pari a 20 ore.

Azione 2.1) Iniziative informative, di riqualificazione e di aggiornamento, di breve durata:

  • corsi di aggiornamento della durata minima pari a 20 ore;
  • stages informativi (anche residenziali);
  • seminari di durata compresa tra 3 e 8 ore;
  • visite dimostrative correlate alle attività informative.

Azione 2.2) Consistono in incontri, conferenze, esercitazioni pratiche di breve durata con gli agricoltori e con gli operatori forestali da realizzare sul territorio provinciale.

Destinazione
Destinatari: 

Sono previsti beneficiari / destinatari  diversi e distinti per le due aree di intervento, come di seguito specificato:
Per le attività formative:

  • 1.1) Giovani agricoltori beneficiari degli aiuti per il primo insediamento di cui all’articolo 22 del Regolamento (CE) n. 1698/2005;
  • 1.2) Imprenditori ed operatori agricoli e forestali;
  • 1.3) Coadiuvanti familiari e salariati agricoli.

Per le attività di informazione:

  • 2.1) Tecnici agricoli e forestali con ruolo di divulgatori delle attività formative presso gli operatori agricoli e forestali;
  • 2.2) Imprenditori ed operatori agricoli e forestali, solo per quanto riguarda i seminari informativi dedicati a tematiche specifiche per il settore agricolo e forestale.

Nell’ambito della strategia di sviluppo locale selezionata per l’attuazione dell’approccio LEADER possono beneficiare degli aiuti le iniziative ricadenti nell’area individuata.

Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale.

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
12. Agriturismo e attività connesse (artigianato, fattorie didattiche, ....)
13. Energie rinnovabili
14. Interventi agroforestali non produttivi
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Azione 1: Attività formative

Azione 2: Attività di informazione

Spese sostenute per la partecipazione alle attività di formazione \ informazone.

Intensità dell'aiuto: 
  • Contributo a fondo perduto
  • Tutte le attività sono finaziate al 100%