Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell’informazione - PSR - Lazio

Anagrafica Misura
Regione: 
Lazio
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR Lazio - Versione Ottobre 2012

Responsabile della Misura: 

C. STORTI
Tel 06.51686825
Fax 06.51683180
E-mail cstorti@regione.lazio.it

M. P. GIORDANO 
Tel 06.51683058
Fax 06.51684952 
E-mail mgiordano@regione.lazio.it

Oggetto
Descrizione e finalità: 

Gli obiettivi specifici che si intendono perseguire sono i seguenti:

  • favorire la diffusione di nuove conoscenze tecniche e di processi innovativi per migliorare la competitività e l’efficienza aziendale, garantire la gestione sostenibile delle risorse agricole e forestali, e favorire il miglioramento qualitativo dei prodotti;
  • attivare iniziative di formazione per agricoltori e operatori forestali, per promuovere la crescita di una cultura di impresa;
  • attivare iniziative di informazione per tecnici pubblici e privati, imprenditori agricoli e forestali, anche attraverso la formazione a distanza e l’impiego delle ITC;
  • aggiornare i tecnici e gli adetti ai settori agricoli e forestali sulle disposizioni, anche pratico/operative, per adempiere alle normative comunitarie ed alla nuova programmazione sullo sviluppo rurale.

La misura si divide in 2 azioni:

  1. Azione 1) "Formazione nel settore agricolo, forestale ed agroalimentare e Tutoraggio aziendale"
  2. Azione 2) "Informazione ed aggiornamento in campo agricolo, forestale ed agroalimentare"

Azione 1) "Formazione nel settore agricolo, forestale ed agroalimentare e Tutoraggio aziendale"
E' suddivisa in 2 sottoazioni:

  • 1a) Formazioneche si divide in 2 sotto azioni :
  • 1b) Tutoraggio aziendali
Interventi ammissibili: 

Gli interventi ammissibili riguardano:

Azione 1: "Formazione nel settore agricolo, forestale ed agroalimentare e Tutoraggio aziendale"

1a) Formazione 
Attività formative , su temi fortemente specialistici e attinenti allo sviluppo rurale al fine di garantire adeguate conoscenze tecniche e professionali per migliorare la competitività, l’efficienza e la sostenibilità dell’impresa agricola e forestale.

  • La durata delle iniziative formative potra essere compresa tra 50 e 150 ore per singola iniziativa
  • Le azioni formative potranno essere svolte in aula, in campo e a distanza (e-learning)

1b) Tutoraggio 
Attività di formazione a carattere individuale da svolgersi nell’azienda dell’utente e/o in altre aziende agricole, coerentemente con le azioni e le iniziative previste dalle linee di programmazione per la formazione in agricoltura stabilite dalla Regione.

Azione 2: “Informazione e aggiornamento in campo agricolo, forestale ed agroalimentare”
L’azione prevede la realizzazione di iniziative informative e divulgative o di attività di aggiornamento :

  • Incontri di aggiornamento ad di elevata qualificazione;
  • Seminari, workshop, stage e giornate di approfondimento;
  • Attività/Incontri dimostrativi
  • Supporti divulgativi;
  • Attività di informazione e divulgazione: realizzazione di interventi di informazione di interesse agricolo, agroalimentare e forestale (conferenze, convegni, ecc.)

Le attività possono essere svolte in aula, in campo o a distanza (e-learning) e, se del caso, a carattere residenziale. La durata delle iniziative informative potrà essere compresa tra le 8 e le 49 ore per singola iniziativa.

Destinazione
Destinatari: 
  • Azione 1a) addetti del settore agricolo e forestale, compresi i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in azienda
  • Azione 1b) giovani imprenditri agricoli in possesso dei requisiti previsti nella misura 112
  • Azione 2: Addetti, tecnici ed operatori pubblici e privati dei settori agricolo, forestale, alimentare

Beneficiari:

  • Azione 1.a) Enti ed Organismi pubblici e/o privati riconosciuti o accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura e/o nel settore forestale.
  • Azione 1.b) giovani imprenditori agricoli in possesso dei requisiti previsti nella misura 112
  • Azione 2.) Regione Lazio, svolta direttamente e/o affidata a strutture esterne pubbliche o private .
Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
4. Tabacco
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
12. Agriturismo e attività connesse (artigianato, fattorie didattiche, ....)
13. Energie rinnovabili
14. Interventi agroforestali non produttivi
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

Azione 1: "Formazione nel settore agricolo, forestale ed agroalimentare e Tutoraggio aziendale"

1a) Formazione

  • per la progettazione,
  • l’organizzazione e la realizzazione dei corsi ;
  • il costo del personale docente e di quello non docente impegnato nelle attività formative,
  • il noleggio di attrezzature
  • l’ acquisto materiale didattico,
  • le spese di produzione e pubblicazione di materiale didattico funzionale ai corsi,
  • il noleggio di aule e strutture didattiche.

1b) Tutoraggio 
Sono ammissibili le spese sostenute direttamente dal giovane agricoltore per le attività di docenza e per l’acquisto di materiale e supporti didattici .

Azione 2 “Informazione e aggiornamento in campo agricolo, forestale ed agroalimentare”

  • i costi sostenuti per la progettazione, l’organizzazione e la realizzazione delle iniziative previste,
  • il costo del personale docente;
  • il costo del personale non docente impegnato nelle attività di informazione o aggiornamento;
  • la produzione e la pubblicazione (anche elettronica) di materiale didattico ed informativo, ivi compresi
  • il costo per opuscoli, schede informative, bollettini, pubblicazioni specialistiche, produzioni audiovisive;
  • il noleggio di attrezzature, locali ed acquisto materiale didattico per la realizzazione delle attività informative e divulgative;
  • le spese di pubblicizzazione dei corsi.

Esclusioni e limitazioni:

1a) Formazione

  • Non sono ammissibili corsi o tirocini che rientrano in programmi o cicli normali dell’insegnamento agro-silvicolo medio o superiore.
  • Sono esclusi gli interventi di formazione rivolti a tecnici pubblici e privati.
  • l’FSE non potrà finanziare azioni analoghe a quelle della presente misura .

1b) Tutoraggio

Gli interventi formativi non possono assolutamente essere prefigurati come azioni di consulenza aziendale.

Soglie e massimali di spesa

  • Spesa massima ammissibile Azione 1b: 1500 € per prestazione.
Intensità dell'aiuto: 
  • Sono concessi aiuti in conto capitale sino al 100% delle spese sostenute.
  • Per l’Azione 1b è concesso un contributo fino all’80% della spesa ammissibile