Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.2.2 Accrescimento del valore economico delle foreste - PSR - Liguria

Anagrafica Misura
Regione: 
Liguria
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR Liguria - Versione del 09/12/2010 Revisione approvata con decisione della Commissione Europea C(2012) 8505 del 23/11/2012

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura intende:

  • incrementare la redditività e il valore economico delle foreste, sviluppando e potenziando le funzioni delle foreste dal punto di vista economico, produttivo, ecologico, turistico-ricreativo ed energetico, e di promuovere l’innovazione delle attrezzature forestali nel rispetto della sostenibilità degli interventi e valorizzando il ruolo multifunzionale delle foreste
  • favorire l’accorpamento di proprietà forestali al fine di renderne più sostenibile la gestione e sostiene la crescita delle imprese boschive locali
  • proteggere l’ambiente, dal momento che l’attività selvicolturale contrasta l’abbandono, previene gli incendi e il dissesto idrogeologico, migliora il paesaggio e il valore naturalistico del territorio
Interventi ammissibili: 

Sono ammissibili le seguenti tipologie di interventi:

  1. interventi straordinari di miglioramento e/o recupero produttivo dei boschi (ad es. conversione dei cedui in alto fusto) anche funzionali all’ottenimento di prodotti non legnosi
  2. adeguamento o ripristino di infrastrutture forestali e viabilità secondaria interna alle aziende forestali ad esclusione di infrastrutture a carattere primario (es. strade forestali camionabili) e operazioni di manutenzione ordinaria. Non sono comunque ammissibili investimenti in contrasto con le vigenti norme di tutela ambientale e di salvaguardia naturalistica
  3. acquisto di macchine, attrezzature ed equipaggiamenti per le operazioni di taglio, allestimento ed esbosco nonché creazione di aree di raccolta, stoccaggio e vendita del legname grezzo alle imprese di lavorazione.
     
Destinazione
Destinatari: 

• Soggetti privati o comuni, anche associati, proprietari delle aree forestali;
• Imprese di utilizzazione forestale legate da contratti di gestione ;
• Imprese private o soggetti pubblici che gestiscono proprietà private o comunali.
 

Aree territoriali di riferimento: 

Superfici definite “bosco” ai sensi della vigente normativa regionale, di proprietà di privati o di Comuni, anche associati, ricadenti nel territorio regionale.

Comparti: 
10. Forestale
10.1 Arboricoltura da legno
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Investimenti materiali

  1. realizzazione di interventi straordinari di miglioramento e/o recupero produttivo dei boschi anche funzionali all’ottenimento di prodotti non legnosi
  2. realizzazione, adeguamento o ripristino di viabilità interna e infrastrutture forestali con la presente misura si intende sostenere la viabilità secondaria all’interno dell’azienda forestale
  3. acquisto di macchine, attrezzature ed equipaggiamenti per le operazioni di taglio, allestimento ed esbosco nonché creazione di aree di raccolta, stoccaggio e vendita del legname grezzo alle imprese di lavorazione.

Investimenti immateriali

Sono ammessi interventi immateriali connessi ai suddetti investimenti materiali aventi ad oggetto:

Tipologia 1
Spese generali e tecniche connesse alla progettazione, direzione lavori, coordinamento della sicurezza nei cantieri, eventuali consulenze geologiche o geotecniche, collaudi e altri oneri tecnico-amministrativi e previdenziali

Tipologia 2
Spese per consulenze tecniche connesse alla pianificazione e alla certificazione: ottenimento della certificazione della gestione forestale sostenibile, compresi gli oneri per la pianificazione e altra documentazione tecnica necessaria, e della relativa catena di custodia secondo gli standard del Forest Stewardship Council (FSC) e/o del Programme for Endorsement of Forest Certification schemes (PEFC) (non sono ammissibili al finanziamento le spese di certificazione); predisposizione o aggiornamento di adeguati piani di gestione forestale che, per le aree natura 2000, devono essere comprensivi dei requisiti richiesti dai piani di gestione di cui alla direttiva 43/92/CEE-

 

Soglie e massimali di spesa

Per gli investimenti relativi alla viabilità, i costi di investimento massimi sono pari a:

  • 35.000 Euro/Km per apertura strade
  • 20.000 Euro/Km per adeguamenti e ripristini


Importo massimo spese generali e tecniche (Tipologia 1)
12% degli investimenti materiali ammissibili

Importo massimo spese per consulenze tecniche connesse alla pianificazione e alla certificazione (Tipologia 2)
25% degli investimenti materiali ammissibili

Nel caso di investimenti ricadenti in aree Natura 2000 il massimale delle spese  è aumentato del 2%.

Intensità dell'aiuto: 

Contributo in conto capitale, così modulato:

  • 50% dell’investimento ammissibile se realizzato in altre zone;
  • 60% dell’investimento ammissibile se realizzato nelle zone di cui all'articolo 36, lettera a), punti i), ii) e iii) del reg. (CE) 1698/2005 (zone montane, aree svantaggiate o aree facenti parte della rete Natura 2000).