Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi nei terreni agricoli - PSR - Sicilia

Anagrafica Misura
Regione: 
Sicilia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 2 - Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale
Azione: 
b) “Investimenti aziendali di valorizzazione delle aree di pubblica utilità per la pubblica fruizione”
Fonti: 

PSR Sicilia - Versione Dicembre 2012

Responsabile della Misura: 

Dott. Viglianisi Giovanni
Telefono 0917076278
agri1.reteecologica@regione.sicilia.it

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura 2.1.6 si articola in 3 differenti azioni, finalizzate a compensare i costi di investimenti non produttivi realizzati nelle aziende agricole localizzate in specifiche aree della Regione, per conseguire i seguenti obiettivi:

  • integrare e rafforzare gli effetti positivi sull’agroecosistema della sottomisura 214/1 “Adozione di metodi di produzione agricola e di gestione del territorio sostenibili”, con la realizzazione di fasce vegetali da impiantare nei pressi di laghi, fiumi, torrenti e corsi d’acqua, al fine di contrastare la veicolazione di elementi inquinanti.
  • favorire la pubblica fruizione delle aree Natura 2000 di cui alle Direttive 79/409/CEE (uccelli) e 92/43/CEE (habitat), dei Parchi e delle Riserve regionali. Gli interventi consentiranno anche il miglioramento e la valorizzazione di specifici aspetti vegetazionali, naturalistici e ambientali delle aree agricole interessate, nonché il recupero di particolari ecosistemi vegetali, con particolare riferimento alla macchia mediterranea.
  • realizzare investimenti per favorire la conservazione, la salvaguardia e la crescita della biodiversità.
Interventi ammissibili: 

Sono ammissibili gli investimenti non produttivi quali:

  • ripristino della viabilità d’accesso ai siti con valenza naturale e paesaggistica, realizzazione/ripristino di sentieri, piste ciclabili, percorsi naturalistici, comprese la cartellonistica e le opere di sgrondo dell’acqua piovana;
  • creazione di punti di approvvigionamento d'acqua e di luoghi di sosta per i fruitori;
  • realizzazione di punti di osservazione per bird watching;
  • realizzazione di punti d’informazione, aree attrezzate con relative opere accessorie e attrezzature, comprese cartellonistica e segnaletica.

La pubblica utilità dei suddetti investimenti deve essere garantita con la fruizione gratuita, per periodi non inferiori a 180 giorni l’anno, delle aree e dei beni interessati, localizzati all’interno o in prossimità delle aziende agricole oggetto d’intervento.

Gli interventi previsti dall'azione B saranno effettuati nel rispetto delle seguenti condizioni:

  1. osservanza delle prescrizioni recate dai Piani di Gestione ove operanti, nonché dagli enti gestori delle aree protette;
  2. utilizzo esclusivo di essenze vegetali autoctone incluse in apposito elenco predisposto dall’Amministrazione;
  3. rispetto degli habitat e biotopi già esistenti.
     
Destinazione
Destinatari: 

Imprenditori agricoli singoli e associati.

Per l'azione B, possono essere beneficiari anche gli Enti locali e/o le Associazioni ambientaliste riconosciute, associati in forma temporanea di scopo con gli imprenditori agricoli aventi la disponibilità delle superfici aziendali oggetto d'intervento.
 

Aree territoriali di riferimento: 

L'azione B è applicabile sull’intero territorio regionale nelle superfici di aziende agricole localizzate nei seguenti ambiti territoriali:

  • aree Natura 2000, di cui alle Direttive n. 79/409/CEE (Uccelli) e n. 92/43/CEE (Habitat),
  • Parchi e Riserve regionali,
  • corridoi ecologici individuati nella cartografia allegata al Decreto del Dipartimento Regionale Territorio e Ambiente n. 544 del 8/7/2005, redatta in attuazione della misura 1.11 del POR Sicilia e le aree contigue agli stessi.

I corridoi suddetti, senza le aree contigue, sono ambiti territoriali georeferenziati molto limitati, consistenti in:
– zone ricoperte da vegetazione boschiva;
– microaree semi naturali;
– fiumi e torrenti, inclusa una fascia di 90 metri per ogni sponda;
– laghi con valenza naturale, senza inclusione di fascia di rispetto.

Al fine di consentire agli imprenditori agricoli la realizzazione d'investimenti utili per la tutela delle formazioni ripariali e la difesa delle sponde, sono incluse anche le aree contigue ai corridoi, tutelate dalla norma nazionale in materia di paesaggio (art. 142 del Dlgs 42/2004, comma 1 lettere b/c). Tali aree sono individuate nelle fasce di 300 metri dalla linea di battigia dei laghi e di 150 metri dei fiumi e torrenti, compresi nei corridoi ecologici.

Comparti: 
14. Interventi agroforestali non produttivi
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Spese relative agli interventi di:

  • ripristino della viabilità d’accesso ai siti con valenza naturale e paesaggistica, realizzazione/ripristino di sentieri, piste ciclabili, percorsi naturalistici, comprese la cartellonistica e le opere di sgrondo dell’acqua piovana;
  • creazione di punti di approvvigionamento d'acqua e di luoghi di sosta per i fruitori;
  • realizzazione di punti di osservazione per bird watching;
  • realizzazione di punti d’informazione, aree attrezzate con relative opere accessorie e attrezzature, comprese cartellonistica e segnaletica.
Intensità dell'aiuto: 

100% del costo ammissibile dell’investimento