Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

3.1.1 Diversificazione in attività non agricole - PSR - Abruzzo

Anagrafica Misura
Regione: 
Abruzzo
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 3 - Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia rurale
Fonti: 

PSR Abruzzo Versione 6 - Novembre 2012

Responsabile della Misura: 

Elvira Di Vitantonio
Tel. 085-767-2825

Oggetto
Descrizione e finalità: 

Gli obiettivi della Misura sono:

  • Realizzazione di interventi di recupero di immobili da destinare all’attività agrituristica, ad attività sociali in ambito agricolo, a servizi di ospitalità turistica e didattica, al recupero e valorizzazione di attività artigianali legate alla cultura e tradizione rurale e contadina con il miglioramento dell’efficienza energetica
  • Realizzazione di interventi per la costruzione di impianti volti alla produzione e alla distribuzione di energia da fonti rinnovabili.
     
Interventi ammissibili: 

Linea di azione 1
Investimenti in azienda agricola dedicata all’attività agrituristica, comprendenti l’ammodernamento, la manutenzione straordinaria, la ristrutturazione e il restauro di fabbricati già a servizio dell’azienda agricola al fine di realizzare ed allestire con arredi:

  • alloggi agrituristici, punti di ristoro agrituristico;
  • piazzole di sosta per caravan e camper;
  • abbattimento delle barriere architettoniche;
  • sistemazione di spazi esterni all’azienda agrituristica (parcheggi autovetture, giardini, illuminazione, sistemazione viabilità aziendale) al fine di facilitare la fruizione da parte degli ospiti alloggiati;
  • laboratori polifunzionali, dispense, locali per la degustazione dei prodotti aziendali offerti ai visitatori;
  • sviluppo di attività didattiche, culturali, sportive, ricreative, di artigianato rurale non agricolo, escursionistiche, di ippoturismo, svolte nel mondo rurale a favore di utenti diversamente abili, bambini in età prescolare ed anziani.

Linea di azione 2
Investimenti per la realizzazione di attività sociali in campo agricolo, di servizi di piccolo commercio, artigianato locale e di servizi turistico-ricreativi, attraverso:

  1. investimenti per la ristrutturazione di fabbricati esistenti da destinare:
  • alla piccola attività ricettiva (alloggio e ristorazione);
  • o ad attività didattiche a favore di utenti diversamente abili, bambini in età prescolare ed anziani;
  • o ad attività di assistenza ed animazione sociale a favore di utenti diversamente abili, bambini in età prescolare ed anziani realizzate nell’ambito dell’azienda agricola;
  1. Investimenti per la ristrutturazione di fabbricati rurali esistenti nonché acquisto di attrezzature ed arredi (comprese attrezzature informatiche, hardware e software) da destinare ad attività artigianali non agricole, con esclusivo riferimento a quelle proprie delle aree rurali abruzzesi e della cultura e tradizione contadina (lavorazione del legno, del ferro, del ricamo, dei filati etc.), ivi compresa la realizzazione di punti vendita di prodotti non compresi nell’Allegato I del Trattato.

Linea di azione 3
Energia da fonti rinnovabili:

Interventi per la realizzazione di impianti per la produzione, utilizzazione e vendita di energia e/o calore, destinata a scopi ed utilizzazioni sociali, compresi gli investimenti per l’allaccio alle reti di distribuzione, quali:

  • centrali termiche con caldaie alimentate prevalentemente a cippato o a pellets e di potenza massima di 1 MW;
  • microimpianti per la produzione di biogas dai quali ricavare energia termica e/o elettrica (compresa cogenerazione) e con potenza massima di 50 KW elettrici;
  • microimpianti per la produzione di energia eolica di potenza massima di 30 KW;
  • microimpianti per la produzione di energia solare di potenza massima di 30 KW;
  • microimpianti per la produzione di energia idrica (piccoli salti) di potenza massima di 30 KW;

Per quanto concerne il trattamento fiscale delle attività create e sovvenzionate dalla presente misura si farà riferimento alla normativa nazionale e,in particolare, a quanto disposto dal D.Lvo.n. 99/2004.
 

Destinazione
Destinatari: 
  • Per l‟azione 1: imprenditore agricolo ai sensi dell‟art. 2135 del c.c.;
  • Per le azioni 2 e 3 membro della famiglia agricola, nella forma di impresa individuale o società agricola, nonché nella forma di cooperativa agricola.

 

 

 

Aree territoriali di riferimento: 
Comparti: 
12. Agriturismo e attività connesse (artigianato, fattorie didattiche, ....)
13. Energie rinnovabili
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Investimenti materiali

Linea di azione A - Investimenti in aziende agricole dedicate all’attività agrituristica

  • interventi di ammodernamento, ristrutturazione e restauro
  • interventi di manutenzione straordinaria
  • acquisto di arredi di fabbricati già a servizio dell’azienda agricola al fine di realizzare ed allestire con arredi e attrezzature attività connesse all’utilizzo agrituristico


Linea d’azione B – Investimenti per la realizzazione di attività sociali in campo agricolo, di servizi di piccolo commercio, artigianato locale e di servizi turistico-ricreativi

Investimenti per la ristrutturazione di fabbricati esistenti:

  • acquisizione e esecuzione degli interventi di ristrutturazione dell’immobile
  • spese per la dotazione funzionale dello stesso (attrezzature ed arredi) compreso l’acquisto di attrezzature informatiche (hardware e software).

Investimenti per la ristrutturazione di fabbricati rurali esistenti

  • acquisto di attrezzature ed arredi (comprese attrezzature informatiche, hardware e software) da destinare ad attività artigianali non agricole tipiche, compresa la realizzazione di punti vendita.


Linea d’azione C - Investimenti per la produzione, utilizzazione e vendita di energia da fonti rinnovabili

Interventi per la realizzazione di impianti per la produzione, utilizzazione e vendita di energia e/o calore, destinata a scopi ed utilizzazioni sociali, compresi gli investimenti
per l’allaccio alle reti di distribuzione, quali:

  • centrali termiche con caldaie alimentate prevalentemente a cippato o a pellets e di potenza massima di 1 MW;
  • microimpianti per la produzione di biogas dai quali ricavare energia termica e/o elettrica (compresa cogenerazione) e con potenza massima di 50 KW elettrici;
  • microimpianti per la produzione di energia eolica, o energia solare, o energia idrica (piccoli salti) di potenza massima di
  • 30 KW.

Investimenti immateriali
Ammissibili se connessi col progetto presentato:

  • onorari di professionisti abilitati
  • consulenze
  • studi di fattibilità

 Soglie e massimali di spesa

Importo massimo investimenti immateriali: 10% del totale delle spese ammissibili
 

Intensità dell'aiuto: 

Contributo in conto capitale

Interventi in aree B1-B2

Interventi previsti dalla linea di azione 1

  • 50% della spesa massima ammissibile.

Interventi previsti dalla linea di azione 2

  • 40% della spesa massima ammissibile, innalzato al 50% se finalizzati alla realizzazione di attività di assistenza ed animazione sociale a favore di utenti diversamente abili, bambini in età prescolare ed anziani

Interventi previsti dalla linea di azione 3

  • 40% della spesa massima ammissibile

Interventi in aree C – D

Interventi previsti dalla linea di azione 1

  • 60% della spesa massima ammissibile.

Interventi previsti dalla linea di azione 2

  • 50% della spesa massima ammissibile, innalzato al 60% se finalizzati alla realizzazione di attività di assistenza ed animazione sociale a favore di utenti diversamente abili, bambini in età prescolare ed anziani

Interventi previsti dalla linea di azione 3

  • 50% della spesa massima ammissibile

I contributi agli investimenti sono soggetti al regime “de minimis”.