Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

3.1.1 Diversificazione in attività non agricole - PSR - Friuli-Venezia Giulia

Anagrafica Misura
Regione: 
Friuli-Venezia Giulia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 3 - Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia rurale
Fonti: 
  • Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Versione 6 Ottobre 2012.
Responsabile della Misura: 

Servizio investimenti aziendali e sviluppo agricolo : s.investimentiesviluppo.agrifor@regione.fvg.it.

Oggetto
Descrizione e finalità: 

Intervento 1 - Agriturismo

Recupero delle strutture aziendali esistenti, anche attraverso modesti ampliamenti in adiacenza, al fine di agevolare la permanenza delle attività agricole, favorendo al contempo la tutela e la valorizzazione del patrimonio edilizio di architettura rurale.
Parallelamente si favorirà la valorizzazione dei prodotti tipici, la tutela e promozione delle tradizioni e delle iniziative culturali del mondo rurale.
Si privilegeranno gli interventi atti a favorire la presenza-permanenza degli ospiti sul territorio stesso piuttosto che quelli indirizzati alla sola ristorazione, ovviando così alla carenza di alloggi già evidenziata nell’analisi di contesto.

Intervento 2 - Fattorie didattiche

Promozione della multifunzionalità delle imprese del settore primario attraverso lo sviluppo di attività culturali, didattiche e di fruizione paesaggistica e naturalistica rivolte in particolare alle scuole ed ai consumatori ed orientate a diffondere la conoscenza del mondo rurale. Tali attività contribuiscono a favorire l’incremento del reddito degli imprenditori agricoli e possono assumere anche valenza sociale quando i servizi previsti vengono estesi alle fasce di popolazione che presentano forme di disagio sociale, ovvero quando le aziende vengono condotte da cooperative sociali anche grazie al lavoro di persone che presentano forme di disagio sociale

Intervento 3 - Impianti per la produzione di energia

Creazione di nuove forme di reddito per le aziende agricole, sostenendo gli investimenti destinati alla produzione di energia ottenuta da fonti rinnovabili. Parallelamente tale azione contribuirà a rafforzare il sistema e gli obiettivi regionali in materia di energia. Si intende altresì stimolare il territorio verso un più razionale sfruttamento e una valorizzazione di risorse già disponibili e/o produzioni colturali a tale scopo dedicate e/o di sottoprodotti di origine agricola e forestale

Interventi ammissibili: 
Intervento 1 - Agriturismo
  • Interventi strutturali di restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione, recupero edilizio, manutenzione straordinaria e modesti ampliamenti di fabbricati esistenti, compresi i necessari arredi ed impianti, al fine della creazione di nuovi posti letto;
  • Realizzazione di adeguate aree di sosta aperte per il parcheggio dei mezzi di trasporto dei fruitori e di sentieristica a carattere ricreativo e sportivo.

Intervento 2 - Fattorie didattiche

  • Incentivazione agli interventi strutturali di risanamento conservativo, ristrutturazione, recupero edilizio, manutenzione straordinaria, adeguamenti igienico sanitari compresi i necessari arredi ed attrezzature di base per la realizzazione di locali di accoglienza finalizzati alle attività didattico-sociali e piccole attrezzature a valenza dimostrativa per la trasformazione dei prodotti aziendali. Sono ammessi anche interventi ex-novo di modesta entità.
  • Realizzazione di adeguate aree di sosta aperte per il parcheggio dei mezzi di trasporto dei fruitori e di sentieristica a carattere didattico e/o naturalistico, compresi piccoli manufatti in funzione della fruizione turistica della stessa

Intervento 3 - Impianti per la produzione di energia

  • Interventi per la realizzazione di impianti e attrezzature funzionalmente connesse, finalizzati alla produzione, utilizzazione e vendita di energia ottenuta da fonti rinnovabili

Destinazione
Destinatari: 

 

Intervento 1 e 3

Imprese agricole e agro-forestali singole o associate iscritte al registro delle imprese

Intervento 2

Imprese agricole e agro-forestali singole o associate iscritte al registro delle imprese ed esercitanti l’attività agricola a titolo principale, incluse le cooperative sociali che svolgono attività agricola

Aree territoriali di riferimento: 

Zone C “aree rurali intermedie”, zone D “aree rurali con problemi complessivi di sviluppo” e territori della zona omogenea del Carso - Zone A1, B1, C1.

Comparti: 
12. Agriturismo e attività connesse (artigianato, fattorie didattiche, ....)
13. Energie rinnovabili
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Le spese ammissibili riguardano:

Intervento 1

  • restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione, recupero edilizio;
  • manutenzione straordinaria e modesti ampliamenti di fabbricati esistenti, compresi i necessari arredi ed impianti, al fine della creazione di nuovi posti letto;
  • realizzazione di adeguate aree di sosta aperte per il parcheggio dei mezzi di trasporto dei fruitori e di sentieristica a carattere ricreativo e sportivo.

Intervento 2

  • risanamento conservativo, ristrutturazione, recupero edilizio, manutenzione straordinaria, adeguamenti igienico sanitari compresi i necessari arredi ed attrezzature di base per la realizzazione di locali di accoglienza finalizzati alle attività didattico-sociali e piccole attrezzature a valenza dimostrativa per la trasformazione dei prodotti aziendali;
  • interventi ex-novo di modesta entità;
  • realizzazione di adeguate aree di sosta aperte per il parcheggio dei mezzi di trasporto dei fruitori e di sentieristica a carattere didattico e/o naturalistico, compresi piccoli manufatti in funzione della fruizione turistica della stessa.

Intervento 3

  • realizzazione di impianti e attrezzature funzionalmente connesse, finalizzati alla produzione, utilizzazione e vendita di energia ottenuta da fonti rinnovabili.


Soglie e massimali di spesa

 

Intervento 2

La spesa massima ammissibile non può essere superiore a 150.000 €.

Intervento 3

L'investimento minimo ammissibile è pari a 10.000 €.

Intensità dell'aiuto: 

I contributi sono concessi in conto capitale a titolo “De Minimis” - Reg. (CE) n. 1998/2006

Interventi 1 e 2

  Progetti integrati Progetti singoli 
Giovani con aziende nelle zone D 60% 50%
Altri imprenditori con aziende in aree D 60% 50%
Giovani in altre zone ammissibili 50% 40%
Altri imprenditori in altre zone ammissibili 50% 40%

Intervento 3

50% della spesa ammissibile