Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.2.4 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti processi e tecnologie nel settore agricolo, alimentare e forestale - PSR - Friuli-Venezia Giulia

Anagrafica Misura
Regione: 
Friuli-Venezia Giulia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 
  •     Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
  •     Versione 6 Ottobre 2012.
Responsabile della Misura: 

Servizio investimenti aziendali e sviluppo agricolo : s.investimentiesviluppo.agrifor@regione.fvg.it.

Oggetto
Descrizione e finalità: 

Introdurre innovazioni attraverso progetti integrati di filiera, progetti integrati territoriale, approcci collettivi che:

  • promuovano la cooperazione tra produttori primari, industria di trasformazione e terze parti;
  • sostengano lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare;
  • permettano ai soggetti interessati di trovare nuovi sbocchi di mercato, di migliorare i processi produttivi o di sviluppare nuove tecnologie
     
Interventi ammissibili: 

Gli interventi ammissibili si riferiscono alle spese per la cooperazione e corrispondono alle operazioni preliminari da sostenere prima dell’utilizzo ai fini commerciali di nuovi prodotti, processi e tecnologie di recente sviluppo quali:

  • progettazione, sviluppo e collaudo di prodotti agro-alimentari innovativi o di miglioramenti merceologici di un determinato prodotto agro-industriale;
  • progettazione e sperimentazione di impianti tecnologici e di macchinari idonei all’ottenimento di innovazioni di processo e/o di prodotto agro-alimentare;
  • ricerche di mercato finalizzate al primo utilizzo a fini commerciali di un nuovo prodotto agro-alimentare purché legate ad investimenti materiali
     
Destinazione
Destinatari: 
  • imprese agricole singole o associate che conducano almeno una UTE nella Regione Friuli Venezia Giulia proponenti investimenti riferiti alla misura 121 o correlate ad investimenti riferiti alla misura 123;
  • imprese agro-industriali che dispongano di almeno una sede operativa-unità locale nella regione Friuli Venezia Giulia e che, nel caso di cooperazione per nuovi prodotti, reperiscano almeno il 51 % di tale prodotto da produzioni regionali e si impegnino a redigere appositi disciplinari di produzione e a sottoscrivere contratti di conferimento;
  • cooperative agricole di lavorazione, trasformazione e commercializzazione e loro consorzi;
  • consorzi di tutela regionali e/o loro associazioni, università e istituzioni di ricerca a prevalente capitale pubblico.

Il partenariato deve essere comunque formato da imprese agricole e da imprese agro-industriali.
L’obbligo di aggregazione effettiva dei beneficiari scatta nel momento in cui il progetto viene ammesso al finanziamento
 

Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale.

Comparti: 
1. Seminativi
1.1 Cereali (escluso riso)
1.2 Oleoprotaginose
1.3 Sementi
2. Riso e cereali minori
3. Barbabietola
4. Tabacco
5. Ortofrutta
5.1 Orticoltura
5.2 Frutticoltura
6. Zootecnia
6.1 Lattiero-caseario
6.1.1 Bovino
6.2 Carni
6.2.1 Bovino
6.2.2 Suino
6.2.3 Equino
6.2.5 Avicunicolo
6.2.6 Selvaggina e allevamenti minori (struzzo, lumache,...)
6.3 Uova
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Le ammissibili riguardano le spese per la cooperazione e corrispondono alle operazioni preliminari da sostenere prima dell’utilizzo ai fini commerciali di nuovi prodotti, processi e tecnologie di recente
sviluppo quali:

  • progettazione, sviluppo e collaudo di prodotti agroalimentari innovativi o di miglioramenti merceologici di un determinato prodotto agroindustriale;
  • progettazione e sperimentazione di impianti tecnologici e di macchinari idonei all’ottenimento di innovazioni di processo e/o di prodotto agroalimentare;
  • studi di mercato finalizzate al primo utilizzo a fini commerciali di un nuovo prodotto agroalimentare purché legati ad investimenti materiali.

Esclusioni e limitazioni
Sono esclusi:

  • Costi riferiti alla mera attività di commercializzazione e marketing di produzioni dell’industria agroalimentare, costituenti come tali costi di gestione avulsi da una finalità di innovazione e consolidamento di filiera.
  • Costi riferiti alla dotazione di attrezzatura e impianti non collegabili in forma diretta ad una specifica progettazione rivolta all’innovazione di prodotto, di processo e di tecnologia.

Soglie e massimali di spesa

La spesa per studi, consulenze e ricerche non potrà superare il 20% della spesa totale

Nel caso di interventi relativi a trasformazione/commercializzazione di prodotti agricoli di cui all’Allegato I:
Spesa minima ammissibile: € 20.000,00
Spesa massima ammissibile: € 250.000,00

 

Intensità dell'aiuto: 

Nel caso di interventi relativi a trasformazione/commercializzazione di prodotti non compresi nell’Allegato I, ma comunque ottenuti a partire da prodotti di cui all’Allegato I, i contributi sono erogati in conto capitale a titolo “de minimis”.

Intensità aiuto: 80% della spesa ammissibile