Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.2 Insediamento di giovani agricoltori - PSR - Friuli-Venezia Giulia

Anagrafica Misura
Regione: 
Friuli-Venezia Giulia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 
  • Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
  • VERSIONE 6 ottobre 2012.
Responsabile della Misura: 

Servizio investimenti aziendali e sviluppo agricolo  s.investimentiesviluppo.agrifor@regione.fvg.it

 

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura è orientata a favorire il ricambio generazionale incentivando l’inserimento di giovani nella gestione aziendale ed investimenti aziendali inseriti in un progetto imprenditoriale (piano aziendale) strategicamente orientato al miglioramento delle performance economiche e alla crescita delle dotazioni tecnologiche delle imprese.
 

Interventi ammissibili: 
Destinazione
Destinatari: 

Imprenditori agricoli la cui impresa è iscritta al Registro ex art 8 della legge 29/12/1993 n. 580 e che:

  • si insediano per la prima volta in qualità di capo di un impresa agricola;
  • hanno un’età non inferiore ai 18 anni alla data di insediamento;
  • hanno un’età non superiore ai 40 anni alla data della domanda di aiuto;
  • sono in possesso di adeguata conoscenza e competenza professionale alla data di presentazione della domanda;
  • presentano un piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola;
  • conseguano la qualifica di imprenditore agricolo professionale (IAP), di cui al D.Lgs 29 marzo 2004, n. 99 e successive modifiche e integrazioni, al più tardi entro trentasei mesi dalla data della decisione individuale.
Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale.

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Non sono previsti specifici investimenti.
Il premio di insediamento è erogato sulla base della valutazione di un Piano Aziendale di Sviluppo presentato dal proponente

Intensità dell'aiuto: 

L’aiuto è concesso sotto forma di combinazione tra premio unico e abbuono di interessi secondo le indicazioni sotto riportate:

  • aiuto in conto capitale per un importo massimo di 40.000 euro;
  • aiuto integrativo sotto forma di abbuono di interessi, il cui valore capitalizzato può essere pari ad un massimo di 15.000 euro;

L’aiuto di 40.000 euro in conto capitale sarà risultante da una modulazione basata sulla concorrenza di parametri differenziati, legati all’importanza degli obiettivi del piano aziendale, da stabilire con provvedimento regionale di attuazione. 

Il Piano aziendale deve prevedere interventi per un importo almeno pari all’aiuto in conto capitale.
L’aiuto integrativo massimo di 15.000 euro è erogabile per l’effettuazione di interventi riconducibili alla misura 121 , alla misura 311 ovvero alle OCM di settore.