Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.3 Prepensionamento degli imprenditori e dei lavoratori agricoli - PSR - Calabria

Anagrafica Misura
Regione: 
Calabria
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR Calabria Vers. Dicembre 2012.

Responsabile della Misura: 

Pisacane Francesco

  • Tel:0961/853013.
Oggetto
Descrizione e finalità: 

Favorire il ricambio generazionale, in particolare, perseguendo i seguenti obiettivi:

  • garantire un reddito agli imprenditori che decidono di cessare l’attività agricola:
  • favorire l’insediamento dei giovani agricoltori migliorando le condizioni generali di conduzione dell’azienda;
  • contrastare l’esodo dei giovani dal settore agricolo.
     
Interventi ammissibili: 

Investimenti finalizzati al prepensionamento.

Destinazione
Destinatari: 

1. Imprenditori agricoli professionali che devono possedere i seguenti requisiti:

  • avere un’età di almeno 55 anni senza aver raggiunto l’età normale del pensionamento;
  • cessare definitivamente ogni attività agricola a fini commerciali (CCIAA, INPS, P.IVA);
  • aver esercitato l’attività agricola nei 10 anni che precedono la cessione;
  • essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali (DURC)


2. Lavoratori agricoli di un’azienda che viene ceduta, che devono possedere i seguenti requisiti:

  • avere un’età di almeno 55 anni, senza aver raggiunto l’età normale del pensionamento, o non più di 10 anni meno dell’età normale di pensionamento;
  • aver dedicato all'agricoltura, nei cinque anni che precedono la cessazione, almeno la metà del proprio tempo di lavoro come coadiuvante familiare o lavoratore agricolo;
  • aver lavorato nell'azienda del cedente almeno l'equivalente di due anni a tempo pieno nei quattro anni che recedono il prepensionamento del cedente stesso;
  • essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali (DURC).
     
Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Non sono previsti specifici investimenti

 

Intensità dell'aiuto: 

Corresponsione di un premio annuo per cessione di azienda, fino al raggiungimento dell’età pensionabile

L’entità degli aiuti correlati alla realizzazione della presente misura, in conformità con i massimali fissati
nell’Allegato “Importi e aliquote del sostegno” del Reg. (CE) n. 1698/2005 sarà:

  • per il cedente, un’indennità massima di 18.000 €/anno quale indennità fissa per azienda;
  • per i lavoratori agricoli, un’indennità di 4.000 €/anno quale indennità fissa per lavoratore.

Massimali:

  • per il cedente: 180.000;
  • per i lavoratori agricoli: 40.000.