Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

2.2.1 Primo imboschimento di terreni agricoli - PSR - Sicilia

Anagrafica Misura
Regione: 
Sicilia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 2 - Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale
Fonti: 

PSR Sicilia - Versione Dicembre 2012

Responsabile della Misura: 

Dott.ssa Pedalà Marinella
mpedala@regione.sicilia.it

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura è finalizzata a creare formazioni boschive che, per la loro collocazione territoriale, possono svolgere fondamentali funzioni, quali:

  1. mitigare i fenomeni di erosione e di dissesto idrogeologico;
  2. estendere la massa forestale per attenuare il cambiamento climatico;
  3. contribuire a migliorare il paesaggio e la funzionalità degli ecosistemi.

Inoltre gli imboschimenti possono contribuire sensibilmente, nel medio lungo periodo, al mantenimento del reddito dei proprietari.
 

Interventi ammissibili: 

La misura sarà attuata nei terreni agricoli idonei ad ospitare popolamenti forestali, sia arborei che arbustivi, e si articolerà in due specifiche azioni:

  • a) imboschimenti permanenti multifunzionali ovvero a prevalente o esclusiva funzione protettiva, realizzati esclusivamente con specie autoctone, anche arbustive, tipiche dell’ecosistema locale, comunque idonee alle caratteristiche pedoclimatiche dell’area da impiantare;

N.B. la superficie di intervento deve avere un’estensione di almeno 15 ha, fisicamente accorpati, ovvero 10 ha se contigua a boschi o ad aree boscate preesistenti, che si riduce ad un ettaro per le isole minori.

  • b) impianti di arboricoltura da legno con latifoglie e/o conifere, destinati alla produzione di materiale legnoso, a ciclo medio lungo (superiore ad anni 15).

Non sono ammissibili al finanziamento i prati ed i prati pascolo.

Gli imboschimenti dovranno essere effettuati nel rispetto del Piano forestale e del Piano antincendio vigenti e, nelle aree Natura 2000, nel rispetto dei Piani di gestione e o delle misure di conservazione del sito.

Il sostegno non è concesso:

  • agli agricoltori che beneficiano del sostegno al prepensionamento;
  • per l’impianto di abeti natalizi;
  • alle consociazioni con colture agrarie;
  • per interventi su terreni interessati dagli aiuti del Regolamento CEE n. 2080/1992 o dalla misura H del PSR 2000/2006 e per i quali persistono gli obblighi al mantenimento.
Destinazione
Destinatari: 
  • Privati e imprenditori agrari singoli o associati;
  • Comuni o loro associazioni.

Sono esclusi gli agricoltori che beneficiano del sostengo al prepensionamento

Aree territoriali di riferimento: 

La misura sarà attuata nei terreni agricoli con le seguenti caratteristiche:

  • Azione a) zone a rischio erosione (come individuate dalla Regione Siciliana con il progetto PESERA 2003), desertificazione e dissesto idrogeologico.
  • Azione b) zone ad agricoltura intensiva (zone rurali di tipo "B") e ZVN (Zone Vulnerabili ai Nitrati).

Elenco comuni per zona di appartenenza.

Comparti: 
10. Forestale
10.1 Arboricoltura da legno
10.3 Produzioni forestali per la produzione di energia
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Il sostegno è concesso per:

Costi di impianto

I costi di impianto sono determinati sulla base dei prezziari regionali o sottoposti a valutazione specifica della Amministrazione se le spese non sono incluse nei suddetti prezziari.

Comprendono:

  • la preparazione dei suoli,
  • l’acquisto delle piante e il loro trasporto,
  • la messa a dimora delle medesime,
  • tutte le cure colturali connesse alla realizzazione dell’intervento secondo la buona tecnica e le opere accessorie se necessarie.

Costi di manutenzione

I costi di manutenzione sono determinati sulla base degli specifici piani colturali e dei costi standard indicati nei prezziari regionali.

Compensazione per perdita di reddito
Compensazione alla perdita di reddito derivante dall’imboschimento, mediante la corresponsione di un premio annuale per ettaro, da modulare in base alla coltivazione agricola sostituita.
Per gli agricoltori l’importo del premio di compensazione viene calcolato su base statistica, considerando la redditività delle specifiche colture sostituite a seconda dei territori di localizzazione dell’intervento.

Spese generali
Spese di progettazione, direzione lavori, collaudi etc.


Soglie e massimali di spesa

Spesa massima ammissibile per ettaro impiantato: 7.500€ 

Importo massimo spesa ammissibile per i privati singoli: 700.000€ 

Importo massimo spesa ammissibile per i privati associati e i Comuni: 1.000.000€ 

Importo massimo per spese generali: 12% dell’importo complessivo dell’investimento.
 

Intensità dell'aiuto: 

Contributi soggetti al regime temporaneo fino al 31/12/2011.

L’intensità dell’aiuto è così articolata:

 Aiuti all'impianto

  • 80% del costo dell’investimento ammissibile nel caso di imboschimenti realizzati da soggetti privati e ricadenti nelle zone montane, nelle zone caratterizzate da svantaggi naturali e nei siti Natura 2000;
  • 70% del costo dell’investimento ammissibile nel caso di imboschimenti realizzati da soggetti privati e ricadenti nelle altre zone.

Elenco zone svantaggiate e montane

Premio annuale per ettaro imboschito a copertura dei costi di manutenzione

  • fino al 100% secondo i massimali sotto indicati:

Importo massimo per le latifoglie: 

  1. € 700 ha/anno per i primi due anni
  2. € 400 ha/anno per i tre anni successivi

Importo massimo per le resinose:

  1. € 600 ha/anno per i primi due anni 
  2. € 300 ha/anno per i tre anni successivi

Il premio è corrisposto per 5 anni.


Premio annuale per ettaro imboschito a compensazione delle perdite di reddito

  • 100% secondo gli importi sotto indicati:
  1. € 434,00 ha/anno per gli agricoltori e loro associazioni
  2. € 150,00 ha/anno per le altre persone fisiche

Il premio è corrisposto per 15 anni.