Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

2.2.1 Primo imboschimento di terreni agricoli - PSR - Lombardia

Anagrafica Misura
Regione: 
Lombardia
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 2 - Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale
Fonti: 

Modalità attuative Rev. 6 del 24/11/2011.

Responsabile della Misura: 

Roberto Tonetti

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura mira a favorire lo sviluppo sostenibile delle aree rurali e proseguire l'attività avviata nelle precedenti programmazioni, a favore dello sviluppo di metodi di produzione agricola compatibili con la salvaguardia dell‟ambiente, del paesaggio rurale, delle risorse naturali e della biodiversità.

Gli obiettivi operativi:

  • contribuire alla protezione dell‟ambiente e alla prevenzione delle avversità ambientali, con particolare attenzione alla attenuazione del cambiamento climatico.
  • contribuire al miglioramento del paesaggio e della funzionalità degli ecosistemi attraverso la ricostituzione, soprattutto in pianura, di reti ecologiche essenziali per la conservazione della biodiversità.
  • incentivazione delle produzioni legnose ecologicamente sostenibili e coerenti con la tutela e la conservazione dell‟ambiente e riduzione delle colture agrarie a maggiore impatto ambientale, favorendo la conversione delle produzioni agricole verso produzioni più sostenibili ecologicamente.
Interventi ammissibili: 

Gli interventi ammissibili riguardano le seguenti tipologie di impianti:

  • Tipologia A: Boschi permanenti, a scopo ambientale, paesaggistico o protettivo, con durata dell’impegno di anni 15 ma con vincolo forestale permanente (di seguito “boschi permanenti”);
  • Tipologia B: Arboricoltura da legno a ciclo medio-lungo per la produzione di legname di pregio, con du-rata dell’impegno di anni 15 (di seguito “arboricoltura da legno a ciclo medio lungo”);
  • Tipologia C: Arboricoltura da legno con ceduazione a turno breve, per la produzione di biomassa a fini energetici o di legname da lavoro (di seguito “cedui a turno breve per biomassa”), con durata dell’impegno di anni 8;
  • Tipologia D: Arboricoltura da legno a rapido accrescimento (di seguito “pioppeti”), con durata dell’impegno di anni 8.

Sono ammissibili solo gli interventi realizzati su terreni agricoli.

Destinazione
Destinatari: 
  • Gli imprenditori agricoli professionali (IAP)
  • Le altre persone fisiche o giuridiche di diritto privato 
  • Le persone giuridiche di diritto pubblico: enti gestori di parchi e di riserve regionali, Comuni, Province, l’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, consorzi di bonifica, consorzi forestali pubblici.

Non possono accedere alla presente misura gli agricoltori che beneficiano del sostegno al prepensionamento.

Aree territoriali di riferimento: 

La misura si applica ai comuni classificati “pianura” dall' ISTAT”.
Tuttavia gli interventi di tipologia A e B sono ammissibili anche in comuni classificati "collina" dall'ISTAT.

Non sono ammessi interventi che possono avere conseguenze negative sui siti della Rete Natura 2000.

Comparti: 
10. Forestale
10.1 Arboricoltura da legno
10.3 Produzioni forestali per la produzione di energia
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Le spese ammissibili comprendono:

  • lavori di preparazione del terreno e di allestimento dell‟impianto (arature, fresature, tracciamento filari, apertura buche, concimazione di fondo, pacciamatura, utilizzo di apparati di difesa per le piante e chiudende, ecc.);
  • acquisto del materiale vegetale arbustivo e arboreo, corredato da certificazione d‟origine (vivaistica) e fitosanitaria;
  • le spese generali (oneri di progettazione, direzione lavori, consulenza, assistenza tecnica ai giovani impianti).
     

Esclusioni e limitazioni
Sono esclusi:

  • impianti di alberi di Natale.

Soglie e massimali di spesa
Le spese generali relative agli investimenti materiali possono costituire al massimo il 15% delle spese ammissibili.

Tipologia Interventi Spese ammissibili per l‟impianto
A Boschi permanenti, a scopo ambientale, paesaggistico o protettivo 8.500,00€
B Arboricoltura da legno a ciclo medio-lungo 5.000,00€
D Arboricoltura da legno a rapido accrescimento 3.500,00€

 

Intensità dell'aiuto: 

Il contributo massimo concedibile per i costi di impianto è di euro 200.000,00 (per campagna e per beneficiario).

Premio massimo dei costi di manutenzione e compensazione per mancato reddito.

Tipologia Interventi Premio per manutenzioni Premio per mancato reddito
      Agricoltori e loro associazioni Altre persone di diritto privato
A Boschi permanenti, a scopo ambientale, paesaggistico o protettivo 500,00 (all‟anno, dal 1° al 5° anno) 700,00 terreni di pianura
700,00 terreni di collina
150,00 per tutti i terreni
B Arboricoltura da legno a ciclo medio-lungo 650,00 (all‟anno, dal 1° al 5° anno) 700,00 terreni di pianura
440,00 terreni di collina
150,00 per tutti i terreni

 

Tipologia Contributo Maggiorazioni
A 70% 90% per persone giuridiche di diritto pubblico
80% per interventi in area Natura 2000
B 70% 80% per interventi in area Natura 2000
C 40%  
D 60%

70% per interventi in area Natura 2000

70% per aziende con certificazione forestale secondo standard della gestione sostenibile

80% per interventi in area Natura 2000 attuati in aziende con certificazione forestale secondo standard della gestione sostenibili