Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.2.3 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali - PSR - Provincia Autonoma di Trento

Anagrafica Misura
Regione: 
Provincia Autonoma di Trento
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Azione: 
1) Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli
Fonti: 

PSR P.A. Trento - Versione 4 approvata con decione della Commissione Europea C(2009) 10338 del 17/12/2009

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La presente misura contribuisce al raggiungimento dei seguenti obiettivi operativi:

  • Adeguare ed innovare la tecnologia delle strutture di trasformazione dei prodotti agricoli
  • Adeguare la capacità di conservazione, le strutture di conservazione e lavorazione dei prodotti agricoli
  • Incrementare ed aggiornare la dotazione di impianti, attrezzature e macchinari delle strutture di conservazione e lavorazione dei prodotti agricoli per garantire elevati standard qualitativi;
  • Aggiornare e migliorare i processi produttivi per incrementare l’efficienza economica e la sostenibilità ambientale delle attività agricole.
     
Interventi ammissibili: 

Investimenti diretti al miglioramento delle condizioni di trasformazione e di commercializzazione della produzione agricola provinciale, con particolare riguardo alla creazione di nuovi sbocchi di mercato ed alla razionalizzazione dei circuiti di commercializzazione.
Gli investimenti possono riguardare solo i prodotti di cui all’allegato I del trattato, esclusi i prodotti della pesca e della silvicoltura, e devono rispettare i requisiti comunitari applicabili all’investimento interessato.


La misura prevede specifiche limitazioni agli investimenti in coerenza con la demarcazione con le OCM.
 

Comparto di riferimento dell’investimento
 
Tipologie di investimenti realizzati esclusivamente con il PSR
Ortofrutta

Sono ammessi investimenti per:

  1. realizzazione, adeguamento e ammodernamento delle strutture agro-industriali comprensive degli impianti tecnologici necessari al loro funzionamento, di costo totale superiore a 1 milione di euro
  2. realizzazione di impianti per la selezione e il confezionamento delle mele solo nei casi in cui il beneficiario, sia in grado di lavorare un quantitativo minimo di produzione stabilito in 250.000 q.li. L’ammissibilità oltre all’impianto di lavorazione riguarda anche l’eventuale costruzione del locale adibito ad ospitarlo.

Sono esclusi investimenti:

  • che non rispettano i requisiti di cui ai precedenti punti 1. e 2
  • Macchinari (confezionatrici, imballatrici, etichettatrici, ceratrici, pesatrici, palettizzatori, ecc.) salvo il caso che gli stessi non siano ricompresi in un piano di investimenti per la realizzazione di un nuovo impianto per la selezione, di cui al punto 2., in quanto parti integrative e complementari
Vitivinicolo

Sono ammessi investimenti per:
- adeguamento tecnologico degli impianti e delle attrezzature e per interventi strutturali
- realizzazione di nuove linee di imbottigliamento o adeguamento di quelle esistenti

Lattiero-caseario Non sono ammessi investimenti che determinino il superamento del quantitativo di riferimento stabilito in virtù della normativa sul prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari.
Destinazione
Destinatari: 

Imprese che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli dell'Allegato I del Trattato che rispondono ai seguenti parametri dimensionali:

  • Microimprese
  • Piccole e medie imprese ai sensi della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione,
  • Imprese con un numero di addetti compreso tra 250 e 750 persone il cui fatturato annuo è superiore a 50 milioni di euro e non supera i 200 milioni di euro singole o associate


Sono escluse le imprese in difficoltà (GU C 244 dell’1.10.2004)

Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio provinciale.

Comparti: 
5. Ortofrutta
5.1 Orticoltura
6. Zootecnia
6.1 Lattiero-caseario
8. Viticoltura
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Comparto speciale: 
piccoli frutti
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Investimenti materiali

  • realizzazione, acquisto, ampliamento, ammodernamento di: strutture adibite alla raccolta, conservazione, lavorazione, trasformazione, commercializzazione e promozione di prodotti agricoli e zootecnici e relativi sottoprodotti, compresi gli impianti, le macchine ed attrezzature richiesti per tali attività nonché quelli volti allo smaltimento e depurazione dei reflui;
  • miglioramento e ottimizzazione, dal punto di vista della resa quantitativa e qualitativa, delle metodologie di trasformazione e confezionamento dei prodotti agricoli attraverso l’impiego di tecnologie innovative;
  • introduzione di sistemi innovativi di gestione e controllo della qualità del prodotto
  • acquisto di terreni se collegato ad interventi concernenti la realizzazione o l’acquisto di nuove strutture

Investimenti immateriali

  • spese propedeutiche all’acquisizione della certificazione di prodotto e processo (ISO/UNI, ecc.) ad esclusiva condizione che tali oneri siano collegati ad investimenti materiali;
  • spese per la realizzazione di siti internet per la commercializzazione di prodotti e servizi aziendali;
  • spese per l’acquisto di brevetti e licenze ad esclusiva condizione che tali oneri siano collegati ad investimenti materiali
  • spese tecniche e generali per: consulenze, studi di fattibilità, progettazione, direzione lavori, prestazioni specialistiche e collaudi laddove previsti;


Esclusioni e limitazioni

Sono esclusi:

  • acquisto di macchinari e attrezzature usate
  • acquisto di barriques
  • acquisto in leasing
  • acquisto di diritti di produzione agricola, di animali, di piante annuali e loro messa a dimora
  • investimenti di sostituzione

Mantenimento e non alienazione dei beni agevolati per 10 anni per i beni immobili e per 5 anni per i beni mobili.


Soglie e massimali di spesa

Importo minimo investimenti ammissibili nel settore ortofrutta: 1 milione di euro

Importo massimo investimenti in terreni 10% del totale investimenti ammissibili

Importo massimo investimenti immateriali  25% dell’importo degli investimenti materiali a cui sono collegati

Importo massimo spese generali e tecniche  12% dell’importo degli investimenti materiali a cui sono collegate

Intensità dell'aiuto: 

Contributo in conto capitale

Contributi per microimprese, piccole e medie imprese

Investimenti nei settori lattiero-caseario, orticoltura e piccoli frutti:

  • 40% della spesa ammissibile

Investimenti nel settore vitivinicolo:

  • 35% della spesa ammissibile per investimenti di adeguamento tecnologico degli impianti ed attrezzature e per investimenti strutturali
  • 20% della spesa ammissibile per investimenti in nuove linee di imbottigliamento o adeguamento di quelle esistenti

Investimenti nel settore frutticolo:

  • 35% della spesa ammissibile.

Contributi per imprese non rientranti nel precedente punto a) con un numero di addetti compreso tra 250 e 750 persone il cui fatturato annuo è superiore a 50 milioni di euro e non supera i 200 milioni di euro

  • 20% della spesa ammissibile