Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.2.2 Accrescimento del valore economico delle foreste - PSR - Provincia Autonoma di Trento

Anagrafica Misura
Regione: 
Provincia Autonoma di Trento
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR P.A. Trento - Versione 4 approvata con decione della Commissione Europea C(2009) 10338 del 17/12/2009

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura intende razionalizzare la gestione attiva delle foreste con caratteristiche produttive e valorizzare i prodotti forestali (in particolare del legname trentino) e del territorio, anche nell’ottica di attivare progetti locali di filiera.

Inoltre si propone di stimolare i proprietari di superfici forestali alla gestione attiva dei patrimoni forestali attraverso il sostegno agli investimenti per innovazioni e razionalizzazioni compatibili con la gestione multifunzionale del bosco e dei territori naturali in genere.
 

Interventi ammissibili: 

Gli interventi ammissibili sono:

  • a)  adeguamento del parco macchine per la gestione boschiva e della dotazione di attrezzature antinfortunistiche, a condizione che venga effettuata la gestione in economia diretta delle utilizzazioni forestali e/o di lavori di gestione del patrimonio forestale e il beneficiario si impegni a non alienare né distogliere dall’uso forestale le attrezzature per un periodo di almeno 6 anni. E’ ammesso l’impiego nelle varie attività di gestione forestale.
  • b)  miglioramento della viabilità di interesse esclusivamente aziendale e delle infrastrutture necessarie per poter applicare metodi di lavoro rispettosi dell’ambiente
  • c)  miglioramento della produzione, dei prodotti e delle superfici forestali, compresi i castagneti da frutto, e quelli necessari a migliorare la dotazione di macchine, attrezzature e infrastrutture.

Gli investimenti devono essere realizzati su terreni di proprietà privata o di proprietà dei comuni ( o enti assimilati per legge) e devono essere conformi a:

  • piani assestamento forestale ed al piano forestale provinciale
  • norme di conservazione della natura (Natura 2000, parchi e biotopi)
     
Destinazione
Destinatari: 
  • Proprietari forestali privati e loro associazioni
  • Comuni e/o loro associazioni
  • Soggetti titolari della gestione forestale in base a contratto di affitto
Aree territoriali di riferimento: 

Superfici forestali, compresi i castagneti da frutto ricadenti nel territorio regionale.

Comparti: 
5. Ortofrutta
5.1 Orticoltura
5.2 Frutticoltura
10. Forestale
10.1 Arboricoltura da legno
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Comparto speciale: 
Castagneti da frutto
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Investimenti materiali e immateriali

  • acquisto di materiali e attrezzature specifiche per i lavori forestali e per migliorare i sistemi di misurazione e di vendita
  • costruzione e adeguamento di strade aziendali, costruzione di rimesse, magazzini, piazzali di stoccaggio e trattamento del legname grezzo e altre strutture per l’esbosco.

Esclusioni e limitazioni

Sono esclusi investimenti di sostituzione. Non sono considerati investimenti di sostituzione la demolizione completa dei fabbricati di un’azienda che abbiano almeno 30 anni di vita e la loro sostituzione con fabbricati moderni, né il recupero completo dei fabbricati aziendali. Il recupero è considerato completo se il suo costo ammonta al 50% almeno del valore del nuovo fabbricato

Le attrezzature non possono essere alienate né distolte dall’uso forestale per almeno 6 anni.
La destinazione delle infrastrutture non potrà essere modificata per 10 anni.
La classificazione come strada forestale non potrà essere modificata per 10 anni.

Soglie e massimali di spesa

Importo massimo investimento in attrezzature per anno 250.000 euro
 

Intensità dell'aiuto: 

Contributo in conto capitale

Acquisto di materiali e attrezzature

  • 40% della spesa ammissibile per l’acquisto di gru a cavo forestali e per macchine ed attrezzature che utilizzano olii idraulici biodegradabili
  • 35% in tutti gli altri casi

Realizzazione infrastrutture e viabilità
Costruzione viabilità aziendale

  • 50% della spesa ammissibile per proprietari singoli
  • 60% della spesa ammissibile per associazioni

Adeguamento viabilità aziendale

  • 50% della spesa ammissibile per proprietari singoli
  • 60% della spesa ammissibile per associazioni

Costruzione di rimesse e magazzini

  • 40% della spesa ammissibile per proprietari singoli
  • 50% della spesa ammissibile per associazioni

Costruzione piazzali e altre strutture per l’esbosco

  • 50% della spesa ammissibile per proprietari singoli
  • 60% della spesa ammissibile per associazioni

SOGLIE DI CONTRIBUTO

Importo massimo contributo annuo per beneficiario per attrezzature 250.000 euro

Importo massimo contributo annuo per beneficiario per Km di viabilità 120.000 euro

Importo massimo contributo annuo per beneficiario per realizzazione di infrastrutture 100.000 euro

Importo massimo contributo annuo cumulato per infrastrutture e viabilità 350.000 euro per beneficiario e  400.000 euro per associazioni.

 

Contributi soggetti al regime de minimis.