Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.2 Insediamento di giovani agricoltori - PSR - Emilia-Romagna

Anagrafica Misura
Regione: 
Emilia-Romagna
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR Emilia Romagna Versione 8 - Dicembre 2012

Responsabile della Misura: 

Fabrizio Roffi
Tel. 051 5274380
E-mail: froffi@regione.emilia-romagna.it

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La misura assegna ai giovani agricoltori che si insediano in agricoltura, assumendo per la prima volta la responsabilità civile e fiscale di un’impresa agricola, un premio unico da erogarsi in una o più soluzioni.
La misura è volta favorire l’insediamento di imprenditori agricoli giovani e professionalizzati, nonché il successivo sviluppo del loro progetto imprenditoriale.
 

Interventi ammissibili: 

Insediamento per la prima volta di giovani agricoltori a capo d’azienda, con assunzione di responsabilità civile e fiscale della impresa agricola.

Il momento dell’insediamento è identificato in quello di apertura della partita IVA, o della modifica societaria nel caso di inserimento del giovane in società preesistente.
La domanda di aiuto potrà essere presentata successivamente all’insediamento del giovane alla conduzione dell’azienda, al fine di consentirgli una più corretta valutazione delle proprie prospettive operative.

Nel caso il giovane non si insedi come unico capo dell’azienda, il premio verrà riconosciuto a condizione che egli eserciti pieno potere decisionale in base alle modalità proprie della tipologia societaria considerata.
Ai fini dell’insediamento nel caso particolare delle cooperative di conduzione terreni, il necessario grado di responsabilità sarà riconosciuto nel caso in cui il giovane entri a far parte del Consiglio di Amministrazione nell’arco temporale di durata dell’impegno alla conduzione aziendale, in corrispondenza della prima occasione utile e svolgendo almeno un ciclo completo di mandato, coerentemente alle previsioni dello statuto societario.

Destinazione
Destinatari: 

Giovani agricoltori che al momento della presentazione della domanda di aiuto non abbiano ancora compiuto i 40 anni di età e che assumono per la prima volta la conduzione di una impresa agricola.

Il giovane beneficiario deve:

  • possedere conoscenze e competenze professionali adeguate;
  • presentare un Piano aziendale per lo sviluppo dell'attività agricola;
  • essere impiegato in azienda a tempo pieno;
  • risultare regolarmente iscritto all’INPS – gestione agricola, anche con riserva.

L’Impresa agricola deve:

  • avere per oggetto sociale l’esercizio dell’attività agricola in forma esclusiva;
  • essere iscritta alla CCIAA - sez. imprese agricole;
  • essere iscritta all’Anagrafe delle Aziende agricole, con posizione debitamente validata;
  • in caso di società, la durata del contratto societario deve essere almeno pari a quella del periodo di impegno alla conduzione aziendale;
  • dimostrare un miglioramento complessivo in termini di redditività al termine del periodo di validità del piano di sviluppo aziendale.

L’Azienda deve:

  • al momento della presentazione della domanda di premio, richiedere un volume di lavoro minimo di 0,7 ULU (Unità Lavorativa Uomo pari a 225 giornate/anno) nel caso di imprese individuali o, nel caso di conduzioni societarie, commisurato al numero dei conduttori.
  • successivamente alla conclusione del Piano di Sviluppo Aziendale il volume di lavoro minimo,  essere pari ad almeno una ULU o, nel caso di conduzioni societarie, commisurato al numero dei conduttori.
  • per ogni azienda, nell’arco della programmazione e comunque di un quinquennio calcolato a decorrere da ciascun nuovo insediamento, non potrà essere erogato un numero di premi superiore al numero di ULU richieste per la sua conduzione, approssimato all’unità superiore.
Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale.

In ambito regionale la competenza territoriale è determinata dalla localizzazione prevalente in termini di
superficie dell’azienda nella quale il giovane si insedia.

Nel caso in cui il giovane si insedi in un’azienda i cui terreni ricadono anche in altre regioni, la competenza territoriale sarà determinata dalla sede di iscrizione nel registro delle imprese - sez. imprese agricole della C.C.I.A.A.
 

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
3. Barbabietola
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Investimenti materiali e immateriali

Sono ammissibili le spese sostenute per beni e servizi materiali e immateriali in relazione alle Azioni e agli Obiettivi Qualificanti previsti dal Piano di Sviluppo Aziendale presentato dal giovane imprenditore (vedi Tabella 1).

Esclusioni e limitazioni

Sono esclusi dalle spese ammissibili a investimento le seguenti voci di spesa:

  • acquisto terreni, immobili
  • IVA, tasse, imposte
  • spese di esercizio per normale attività (fattori produttivi ad utilità semplice)
  • acquisto di beni mobili /immobili già facenti parte dell'azienda di famiglia se insediamento in condizioni di continuità gestionale
  • prestazioni volontarie manodopera

In alternativa, è coperto anche l’accesso al credito con limite MINIMO di capitale erogato pari a 30.000 Euro per investimenti riferibili agli Obiettivi Qualificanti previsti dal Piano di Sviluppo Aziendale presentato dal giovane imprenditore (vedi Tabella 1) e/o per l’acquisto di terreni.

Intensità dell'aiuto: 

Premio unico

Importo massimo del premio: 40.000€
Importo minimo del premio: 15.000€

L’importo del premio concedibile è commisurato al raggiungimento dei seguenti punteggi:

Punteggio (sotto il punteggio minimo di 8 il premio non è attribuibile) Valore del premio (Euro)
8-10 15.000
11-14 20.000
15-18 30.000
> 18 40.000

I punteggi vengono assegnati secondo quanto previsto nelle tabelle allegate.