Cerca un finanziamento

You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.
You don't have Javascript enabled. Hover for more information! But don't worry: you can still use this web site! You have two options:
  • attiva Javascript nel tuo browser e ricarica la pagina per una miglior funzionamento.
  • clicca il tasto Aggiorna quando devi aggiornare la tendina di selezione.

1.1.2 Insediamento di giovani agricoltori - PSR - Piemonte

Anagrafica Misura
Regione: 
Piemonte
Strumento agevolativo: 
PSR
Fondo strutturale: 
FEASR
Asse prioritario: 
Asse 1 – Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
Fonti: 

PSR Piemonte - Versione approvata con D.G.R. 2-9977 del 05/11/2008 (modifiche anno 2008) ed integrata con modifiche Health Check al 10/12/2009

Responsabile della Misura: 

Massimo CLERICO
tel: 011-432.4100
mail: massimo.clerico@regione.piemonte.it

Oggetto
Descrizione e finalità: 

La Misura prevede l'incentivazione dell'insediamento di giovani nelle aziende agricole, nonché l'adeguamento strutturale delle aziende successivamente all'insediamento, mediante l'erogazione di un sostegno economico (Premio di insediamento).

Interventi ammissibili: 

Insediamento per la prima volta di giovani agricoltori in qualità di capo d’azienda o contitolari (purchè in posizione di preminenza) di azienda agricola condotta in forma di società o società cooperativa.

L’insediamento decorre dall’avvio legale e formale dell’esercizio di impresa in agricoltura, consistente nella attribuzione della Partita IVA e nell’iscrizione al registro delle imprese presso la C.C.I.A.A.
 

Destinazione
Destinatari: 

Giovani agricoltori maggiorenni che al momento della presentazione della domanda di aiuto non abbiano ancora compiuto i 40 anni di età.

Sono esclusi dal finanziamento giovani agricoltori che prima della presentazione della domanda:

  • risultino essere già stati legalmente titolari di una azienda agricola (in quanto intestatari di Partita IVA per l'agricoltura o iscritti alla C.C.I.A.A. come titolari di impresa agricola) o che risultino essere stati soci di azienda agricola gestita in forma societaria con posizione di preminenza nella azienda stessa nei confronti degli altri soci, rilevabile dagli atti statutari della società.
  • abbiano svolto attività imprenditoriale agricola anche non a titolo principale (agricoltori part-time con altra attività svolta in modo prevalente).

Possono essere ammessi a beneficiare dell’aiuto giovani di età inferiore a 18 anni, previa autorizzazione del giudice tutelare, qualora per cause di forza maggiore (decesso del genitore titolare dell’azienda agricola, ...) l’insediamento non sia differibile.
 

Aree territoriali di riferimento: 

Intero territorio regionale.

Comparti: 
1. Seminativi
2. Riso e cereali minori
5. Ortofrutta
6. Zootecnia
7. Olivicoltura
8. Viticoltura
9. Apicoltura
10. Forestale
11. Florovivaismo
15. Altre produzioni comprese nell'Allegato I del Trattato
Investimenti e contributo
Spese ammissibili: 

Non sono previsti specifici investimenti.
Il premio di insediamento è erogato sulla base della valutazione di un Piano Aziendale di Sviluppo presentato dal proponente.
 

Intensità dell'aiuto: 

Premio unico di importo massimo pari a 40.000 €.

L’importo effettivo spettante al singolo richiedente sarà determinato con il provvedimento di approvazione del piano aziendale.

L’Amministrazione Regionale potrà decidere di attivare anche il sostegno attraverso la forma dell’abbuono interessi.
Il tale caso il sostegno complessivo, erogato sotto forma di una combinazione di premio unico a fondo perduto e di abbuono di interessi, potrà arrivare ad un massimo di 55.000 euro.